La forza della vulnerabilità: 2 milioni di followers in 10 mesi

È possibile generare 2 milioni di followers in meno di 10 mesi?

Crescere in modo organico su Instagram è sempre più complesso e numeri come questi sembrano inarrivabili, eppure è esattamente ciò che è riuscita a fare @danaemercer.

Dicembre 2019: 44.710 followers

Ottobre 2020: 2.032.966 followers

Come è possibile?

Come si può crescere così velocemente su Instagram?

Molti desiderano che la risposta sia un trucco o un segreto nascosto per essere premiati dall’algoritmo.

La verità, però, è ben diversa.

In un contesto iper-competitivo come quello in cui viviamo, è il messaggio (più di ogni altra cosa) a fare la differenza.

In ambito start-up e innovazione, si parla molto di product-market fit: la capacità di un prodotto di soddisfare pienamente un bisogno di una specifica categoria di mercato.

Su Instagram, così come qualsiasi altra piattaforma di comunicazione online, bisognerebbe parlare di message-market fit: la capacità di un messaggio o di un contenuto di soddisfare pienamente un bisogno di una specifica categoria di mercato.

È lì che succede la magia.

La storia di Danae Mercer ne è la perfetta dimostrazione.

Instagram è diventato il luogo della celebrazione dell’estetica e, allo stesso tempo, un incubo per molte ragazze.

Migliaia di scatti ogni giorno esaltano la perfezione del corpo femminile, molte volte alterando la realtà e creando una gigantesca illusione.

In questo contesto, Danae Mercer si propone come un antidoto a questa cultura.

Nella sua bio si descrive come “Eating disorder survivor” e ogni suo post ha lo scopo di aiutare le ragazze che la seguono a sentirsi normali con le loro imperfezioni.

Come lo fa?

Facendo vedere le sue imperfezioni e mostrando come possano essere celate facilmente su Instagram attraverso specifiche pose o giochi di luce.

La missione che traspare da ogni suo contenuto è quella di sostenere tutte quelle ragazze che si sentono non adeguate rispetto agli standard che molte “modelle” di Instagram esibiscono.

Come combatte questa sua battaglia?

Raccontando e normalizzando il problema che molte ragazze vivono.

In un contesto in cui il prototipo di bellezza sembra irraggiungibile, piuttosto che vendere una soluzione effimera, mette in luce un nuovo modo di vedere il problema.

Il campo da gioco non è più il corpo, ma la mente.

Non si pone l’obiettivo di proporre cure miracolose per la cellulite o la ritenzione idrica, ma di mostrarsi empatica e vicina alle insicurezze e le difficoltà del suo pubblico.

Questo è ciò che ha permesso a Danae di creare una community così solida intorno al suo personal brand.

Ha un messaggio estremamente chiaro che traspare da ogni suo contenuto e riesce a soddisfare un bisogno molto sentito di una precisa categoria di mercato.

Perché dovrebbero seguirti?

Tutti sono alla continua ricerca di trucchi o segreti nascosti per essere premiati dall’algoritmo di Instagram.

Desiderano ottenere più visibilità, aumentare i follower e diventare popolari.

Pochi, però, si chiedono: “perché dovrebbero seguirmi?

Hanno a cuore i numeri molto più del messaggio che desiderano comunicare.

Come un’artista che si preoccupa di riempire un palazzetto prima ancora di imparare a cantare o un calciatore che desidera calcare il prato di San Siro senza essersi mai allenato.

Quasi nessuno guarda il problema dalla prospettiva delle persone a cui si rivolgono ed è lì che si nasconde la soluzione che stanno cercando.

Il Message-Market fit è il primo step per costruire una community e un profilo Instagram di successo.

Se non hai chiaro cos’hai di valore da offrire al pubblico, sarà molto difficile scalare la tua comunicazione e raggiungere persone interessate a ciò che condividi.

La forza della vulnerabilità

Un buon modo di ragionare per creare contenuti di valore è: “quale problema risolvi?”

È anche vero, però, che esiste un modo di ragionare opposto, ma altrettanto efficace.

Alcuni dei contenuti di maggior successo si basano non sui problemi che sei in grado di risolvere, ma su quelli che non hai ancora risolto o che semplicemente non si possono risolvere.

Mi piace definirli contenuti di umanità.

Si tratta di quei contenuti in cui mostriamo i nostri limiti, i nostri problemi e le nostre difficoltà.

In altre parole, ciò che ci rende umani.

Esattamente come @danaemercer che su Instagram condivide il suo modo di vivere un problema comune sia a lei che al suo pubblico, con l’obiettivo di guardarlo da una nuova prospettiva.

Così come Kayla Itsines, star del fitness, che ha condiviso il suo processo di ripresa post-parto in questo scatto, senza pretendere di essere sempre perfetta:

Oppure come Alessia Bonari, infermiera diventata simbolo della lotta alla diffusione del contagio, che durante il lockdown ha documentato con questo post le grandi difficoltà degli infermieri e del personale sanitario:

Dalla teoria alla pratica

Imparare profondamente significa imparare lentamente. Ciò che rende l’apprendimento efficiente nel lungo termine è ciò che lo rende poco efficiente nel breve termine.

– David Epstein

Questo paragrafo ha il preciso scopo di rallentare il tuo processo di apprendimento per renderlo più solido , flessibile e concreto.

Gli strumenti di cui hai bisogno sono molto semplici: applicazione e pensiero.

Ritagliati del tempo per completare questi esercizi:

  • Cambia il soggetto delle domande che ti fai.
    La maggior parte delle volte mi ritrovo a rispondere ad alcune varianti di questa domanda: “Come posso crescere su Instagram?” o più in generale su qualsiasi altra piattaforma.
    Lascia che ti dica una cosa: da questa prospettiva non troverai nessuna risposta che ti aiuterà a trovare una soluzione al tuo problema.
    Ti suggerisco di iniziare a porti domande che hanno le persone a cui ti rivolgi come protagoniste:
    Cosa desiderano? Quali problemi incontrano durante le loro giornate? Quali parole utilizzano più spesso? In cosa credono? Cosa gli interessa?
    Il tuo obiettivo deve essere quello di creare valore per le persone a cui ti rivolgi e solo così riuscirai a definire cosa è di valore per loro.

  • Trova il message-market fit
    Farti le giuste domande è il modo migliore per farti un’idea di cosa potrebbe funzionare per il tuo pubblico.
    Non appena ti sarai dato delle risposte, ciò che devi fare è testare le tue idee sul mercato.
    Il tuo scopo è trovare il message-market fit, in altre parole dimostrare che ciò che hai da offrire è di valore per il pubblico a cui vuoi rivolgerti.
    Se hai già un’audience e vuoi testare nuovi format di contenuto è piuttosto semplice fare un test.
    Il problema, però, nasce quando un pubblico non ce l’hai.
    In questo caso il mio consiglio è quello di condividere i tuoi contenuti su altre community.
    Studia i luoghi di ritrovo delle persone a cui ti rivolgi e condividi lì i tuoi contenuti.
    Ricordati: il tuo scopo non è quello di portare traffico ai tuoi canali, ma di validare i tuoi contenuti e comprendere se risuonano positivamente per le persone a cui ti rivolgi.

  • C’è forza nel mostrare le tue vulnerabilità.
    Far vedere alle persone che condividi i loro stessi problemi e le loro difficoltà è uno dei modi più potenti per creare empatia con il tuo pubblico.
    Mostra la tua umanità, invece di una finta perfezione in cui nessuno potrebbe identificarsi. È ciò che le persone apprezzano di più.
    Chiediti quali sono i problemi, le frustrazioni e le difficoltà che fanno parte del tuo percorso e non aver paura di condividerle. Ancora meglio se si tratta di problemi che anche il tuo pubblico vive ogni giorno.

  • Cosa puoi fare di diverso da tutti gli altri player della tua nicchia?
    Metti in dubbio ciò che fanno tutti. Guardati intorno e chiediti quali sono i cliché del tuo settore e in che modo puoi capovolgerli. Uno dei più grandi punti di forza di Danae Mercer è la sua comunicazione in contro-tendenza rispetto al modello di comunicazione adottato dalla stra-grande maggioranza delle altre influencer.

Ecco cosa puoi fare ora..

  1. se hai trovato interessante questo articolo, puoi condividerlo con qualcuno a cui credi possa essere utile 🙂
  2. ti consiglio di entrare a far parte gratuitamente della più grande community italiana dedicata ai social media. Mi troverai lì insieme ad altre 40.000 persone!
  3. puoi seguire questa mia lezione per entrare in Matrix e creare la tua strategia di comunicazione online.
  4. corri ad ascoltare il mio podcast.
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Nuovi contenuti.
2 volte al mese. Gratis.

Altri articoli interessanti

Copyright @RenatoGioia — Privacy Policy
P.IVA 02364350971
designed by: onlab.io